Fisioterapia Savinese | Laserterapia
50359
page,page-id-50359,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,tactile-ver-1.9,smooth_scroll,fade_push_text_right,transparent_content,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Laserterapia

una sorgente di radiazione elettromagnetica, che potremmo definire con semplicità, come un mezzo fisico che produce energia sotto forma di un’onda luminosa, con caratteristiche del tutto particolari: per esempio non è sempre visibile, ma è comunque in grado di raggiungere intensità di energia elevata in aree molto ristrette.
In terapia vengono utilizzati vari tipi di laser che differiscono tra loro per energia, capacità di penetrazione e caratteristiche d’azione. Tra i più usati ricordiamo i laser a elio-neon, a co2, diodico a semiconduttore ad arseniuro di gallio, neodimio-yag.
A seconda del tipo di laser e delle modalità di applicazione, si può svolgere un’azione prevalentemente:

 

  • antiinfiammatoria e antiedimigena (aumento della velocità del microcircolo ematico, aumento del drenaggio veno-linfatico, attivazione macrofagica ecc.)
  • biostimolante (stimolazione di attività biochimiche, fisiologiche e proliferative della cellula)
  • antalgica (innalzamento della soglia dolorifica per azione diretta sulle terminazioni nervose e per liberazione di endorfine)
  • decontratturante (normalizzazione del potenziale di riposo della cellula muscolare)

 

Numerose patologie dell’apparato locomotorio risentono favorevolmente dell’azione dell’energia laser.
Tra le malattie più frequentemente trattate ricordiamo:

 

  • patologie infiammatorie di tendini e tessuti molli (tendiniti,borsiti,entesiti)
  • algie articolari superficiali (le articolazioni più profonde vengono in parte raggiunte solo con particolari accorgimenti o da laser particolari, come ad esempio il neodimio-yag)
  • sindrome del tunnel carpale
  • ulcere e piaghe da decubito
  • forme cicatriziali
  • trattamento dell’edema localizzato

 

Il trattamento è sconsigliato in caso di pazienti con carcinoma sospetto o conclamato, presenza di aree di emorragia, gravidanza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X